LA STORIA

1996 Viene fondata Anaglyphos Records

“ANAGLYPHOS RECORDS” è una etichetta discografica fondata nel 1996 da Nello Toscano, noto musicista e contrabbassista siciliano, che si prefigge di favorire la diffusione della cultura musicale non ‘commerciale’ dedicando particolare attenzione alla promozione delle realtà musicali siciliane.

Lobiettivo inizialmente è stato quello di ampliare lo spazio vitale dedicato a quelle musiche che si prefiggono di approfondire il linguaggio sonoro che va dalla ricerca pura, allimprovvisazione libera nonché a tutti quegli stili che intendono sviluppare forme e contenuti meno usuali come nel caso del jazz, della musica elettronica e la nuova musica legata alla tradizione colta.

Loccasione della nascita delletichetta è stata dovuta alle difficoltà incontrate nella pubblicazione del disco denominato ANAGLIFO, un lavoro di ricerca realizzato da Nello Toscano insieme a Paolo Fresu e Rosalba Bentivoglio, un progetto che utilizza la libera improvvisazione, elettronica analogica e ha come riferimento il jazz davanguardia.

IL MARCHIO

Perchè Anaglyphos?

Il nome ‘anaglyphos’, dal greco antico “ἀνάγλυϕος” , indica un oggetto in pietra dura cesellato o una gemma preziosa finemente lavorata in rilievo, ma nel linguaggio moderno indica anche una immagine bidimensionale, che, se osservata mediante appositi occhiali dotati di due filtri colorati, uno verde e l’altro rosso, dà una illusione di tridimensionalità.
Questi due aspetti del termine sono i tratti distintivi dell’etichetta: da un lato la preziosità della elaborazione nella creazione musicale e dall’altro il desiderio di scoprire contenuti e dimensioni inesplorate nel messaggio musicale.

Nuova Linfa

Nuova vita alla musica

Negli anni di vita dell’etichetta si sono alternati momenti di intensa produttività a momenti di pausa, causati dalle difficoltà della continua evoluzione della digitalizzazione e dei suoi processi che hanno stravolto il vecchio mondo discografico. Per questo si era deciso di porre fine ad Anaglyphos cedendo il catalogo musicale ad un’altra casa discografica.
Si sceglie la Mhodì Music Company e si scopre che è una creazione di Giuseppe Strazzeri, ex studente dei tempi in cui Nello Toscano era docente di educazione musicale, e a cui aveva trasferito un amore viscerale per la musica, tanto da portarlo ad essere, oltre che un musicista, uno dei più competenti discografici siciliani.
Un bell’incontro inaspettato. Giuseppe Strazzeri decide di non far morire Anaglyphos ridandole nuova vita. Così, insieme ai suoi collaboratori, rimodula e digitalizza tutto il catalogo dell’etichetta presentandola al pubblico con il nuovo singolo “CLOUDS” di Nello Toscano che raggiunge in un mese più di 150mila ascolti sulle piattaforme digitali.